Moneta celebrativa Guido Monaco da Pomposa

Moneta celebrativa

Finalmente si celebra la musica ove questa è nata sotto forma di notazione scritta, ovvero nell’Abbazia di Pomposa,con una moneta celebrativa.

Comune di Codigoro, con la collaborazione di Pro Loco di Codigoro ha pensato di coniare, realizzandola dalle mani dell’artista codigorese Dario Buora, questa moneta celebrativa per celebrare la figura del genio musicale Guido Monaco, natio Pomposiano, artefice di una delle scoperte più rivoluzionarie della storia: la notazione musicale, che a Pomposa dentro l’Abbazia nacque, venne osteggiata, ma riuscì a diffondersi ed evolversi nel Mondo.

Guido Musico è infatti divenuto conosciuto nei testi di storia e scolastici come “Guido d’Arezzo” (dalla città che lo accolse dall’esilio); la moneta celebrativa, distribuita in anteprima durante i concerti di Musica Pomposa e venduta all’interno del Bookshop presente all’Ufficio IAT, ha altresì lo scopo di chiamarlo con il suo “giusto” nome: Guido Monaco da Pomposa, luogo da lui amato e dove ardente era in lui la voglia di tornare, luogo che ha dato vita alla musica scritta come noi la conosciamo, grande uomo rivoluzionario e di fede.

Costo della moneta in elegante confezione regalo: 5,00 €

Per informazioni:
Ufficio IAT Abbazia di Pomposa
Tel. 0533 719110
E-mail iat.pomposa@comune.codigoro.fe.it

Abbazia di Pomposa e Museo Pomposiano riapertura al pubblico dal 21 luglio

Apertura Abbazia di Pomposa

L’Abbazia di Pomposa, da martedì 21 luglio 2020, ritorna parzialmente visitabile, con le seguenti modalità:

  • tutti i giorni, dal martedi al sabato, dalle 8,30 alle 19,30 sarà visitabile normalmente la Chiesa e saranno visibili, con affaccio sulla soglia, la Sala del Refettorio e quella del Capitolo
  • la domenica REFETTORIO e CAPITOLO (affaccio dalla soglia) dalle 8,30 alle 18,45

CHIESA dalle 13,30 alle 18,45

lunedì : chiuso

  • BIGLIETTO € 2,50 (ridotto per via della chiusura del Museo

                           € 1,50   la domenica mattina (Chiesa chiusa)

(chiusura biglietteria e ultimo ingresso 45 minuti prima degli orari indicati)

 

MODALITA DI INGRESSO AL MUSEO:

  • sarà interdetto l’accesso alle persone che manifestano sintomi influenzali di sorta e comunque una temperatura superiore ai 37,5 gradi;
  • l’accesso al museo avviene in maniera contingentata e con scorrimento regolato dalla capienza delle sale ( BIGLIETTERIA max n 1 alla volta, REFETTORIO (affaccio) max n 1 alla volta, SALA CAPITOLO (affaccio) max n 1 alla volta, CHIESA, n. 20 alla volta) fino ad un affollamento max previsto di 28/30 visitatori presenti contemporaneamente negli spazi esterni e interni dell’Abbazia mantenendo sempre una distanza di sicurezza di m 1,80.
  • Il percorso di visità sarà indicato da opportuna segnaletica e facilitato in ogni modo dal personale di vigilanza
  • è consentito solo l’accesso con mascherina, che dovrà essere indossata dall’ingresso all’uscita dell’Abbazia.
  • le visite guidate sono consentite solo per un max di 8 visitatori e previo utilizzo di dispositivi (cuffiette etccc) che consentano l’adeguato distanziamento; (minimo m. 1,80)
  • sarà esclusa la possibilità di prenotazione ai gruppi superiori alle 8 persone
  • necessario mantenere per tutto il tempo di permanenza nella struttura (dall’ingresso, alla visita, fino all’uscita) la distanza di sicurezza di almeno 1,8 metri ed evitare assembramenti. Evitare di toccare oggetti o superfici.
  • prima della biglietteria, dell’ingresso alla chiesa e dei bagni sono presenti dispenser di gel disinfettante.

 

MODALITA DI VISITA AL MUSEO:

  • attendersi alle disposizioni impartire dal personale di custodia e vigilanza e osservare il percorso guidato indicato dalla cartellonistica presente, mantenendo sempre la distanza di sicurezza di m 1,80;
  • mappe e materiali per le visite non saranno distribuiti
  • percorso di visita obbligato con ingresso e uscita distinti per evitare assembramenti e interferenze;
  • nelle sale aperte al pubblico, considerata la necessità di mantenere la distanza di 1,8 m. tra i visitatori (ogni visitatore dovrà pertanto avere attorno uno spazio libero di un metro di raggio, ovvero un’area circolare di 3,14 mq, arrotondabile ad un’area quadrata di 4 mq.), è stabilito il massimo affollamento per singolo spazio che sarà comunicato e controllato dal personale di custodia e che comunque qui di seguito si riporta :

BIGLIETTERIA : max  n. 1 persona alla volta

REFETTORIO: max 1 persona alla volta (in affaccio);

SALA del CAPITOLO:  max 1 persona alla volta (in affaccio);

CHIESA : max 20 persone;

Pertanto il MASSIMO AFFOLLAMENTO (totale complessivo max). di persone presenti contemporaneamente nell’Abbazia  può arrivare a n. 28/30

  • è vietato toccare vetrine, touch screen didattici, porte e ogni altro elemento dislocato lungo il percorso
  • è vietato sedersi su sedie e panchine

 

 

Per scaricare il vademecum per i visitatori clicca qui.

Orari e tariffe del traghetto per il Faro di Goro

Orari del Traghetto per il Faro di Goro

È tornato il Traghetto per il Faro di Goro, che da Gorino o da Bacucco ti porta sull’Isola dell’Amore. Di seguito gli orari del Traghetto per il Faro di Goro.

 

ORARI DEL TRAGHETTO PER IL FARO DI GORO – Mese di luglio 2020

Orari imbarco da Bacucco (andata)

Sabato e domenica

9:00- 9:30- 10:00-10:30-11:00-11:30-12:00-12.30 14:00-14:30-15:00-15:30-16:00-16:30-17:00-17:30-18:00

L’imbarco da Gorino (Marinai d’Italia) è disponibile solo su prenotazione (anche in giornata) chiamando il numero 347 9740041.

Orari imbarco da Faro (ritorno)

Sabato e domenica

9:45- 10:45- 11:45-13:45- 14:45-15:45- 16:45-17:45-18:15- 19:00

 

Gli orari potrebbero subire leggere variazioni a causa del maltempo.

 

TARIFFE DEL TRAGHETTO PER IL FARO DI GORO

Tariffe a tratta

Bacucco – Faro o Faro – Bacucco

  • Adulti € 2,50
  • Bambini da 5 a 12 anni sconto 50%
  • Bambini da 0 a 4 anni gratis

 

Gorino – Faro o Faro – Gorino

  • Adulti € 7,50
  • Bambini da 5 a 12 anni sconto 50%
  • Bambini da 0 a 4 anni gratis

Abbonamenti adulti (validità 6 mesi)

  • 30 tratte singole (15 a/r): sconto del 25%
  • 50 tratte singole (25 a/r): sconto del 35%

 

Per maggiori informazioni visita la pagina Facebook Il Faro di Goro.

Chiusura Abbazia di Pomposa e Museo Pomposiano fino a data da destinarsi

Chiusura Abbazia di Pomposa e Museo

Informazione importante ai visitatori Chiusura Abbazia di Pomposa e Museo Pomposiano

Gentili visitatori, in ottemperanza alla normativa relativa alle misure di contenimento del contagio da Coronavirus, si avvisa che l’Abbazia di Pomposa e il Museo Pomposiano resteranno chiusi al pubblico fino a nuova comunicazione.

Per le informazioni aggiornate visita il sito ufficiale del Polo Museale dell’Emilia Romagna.

L’Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica dell’Abbazia di Pomposa è aperto.

Apertura Ufficio IAT Abbazia di Pomposa

Apertura Ufficio IAT Abbazia di Pomposa

Apertura Ufficio IAT Abbazia di Pomposa

Si comunica che a partire da sabato 16 maggio 2020 l’Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica dell’Abbazia di Pomposa sarà aperto con i seguenti orari:

TUTTI I GIORNI

dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

 

Apertura servizi igienici di Pomposa

I servizi igienici saranno aperti dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 18.30 (chiusi il lunedì).

 

Per rimanere sempre aggiornato seguici sulle nostre pagine Facebook:

Pomposa Abbazia IAT

Delta Welcome

Sospensione attività didattiche, musei ed eventi

Sospensione attività didattiche musei ed eventi

Sospensione attività didattiche musei ed eventi

A seguito del comunicato stampa diramato oggi, domenica 23 febbraio, dal Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, SI ANNUNCIA che da domani, lunedì 24 febbraio a domenica 1^ marzo 2020 saranno sospese le attività didattiche di tutte le scuole di ogni ordine e grado, asili nido, Università, musei, manifestazioni ed eventi, procedure concorsuali.

Sono sospese tutte le attività di carattere ludico, sportivo e culturale, svolte sia in luoghi chiusi, che aperti al pubblico.

E’ stata disposta anche la sospensione delle attività di formazione superiore, di corsi professionali, ma sono ammesse le attività formative a distanza.

L’ordinanza dispone, inoltre la sospensione di ogni viaggio di istruzione sul territorio nazionale e all’estero.

Sindaco Sabina Alice Zanardi

Pomposa & dintorni in un click: arte, natura, archeologia

Pomposa & dintorni in un click

Pomposa & dintorni in un click: arte, natura, archeologia. Il fascino della prima stazione del Parco del Delta del Po nelle foto del Gruppo Fotoamatori di Codigoro.

Vi invitiamo spesso a partecipare alle nostre visite guidate, ai concerti, agli innumerevoli eventi e manifestazioni organizzati presso l’Abbazia di Pomposa. Questa volta, però, vi proponiamo un tuffo alla scoperta dei magnifici scorci naturalistici del nostro territorio, attraverso alcune foto.

Accanto alle immagini della nostra millenaria Abbazia, lasciatevi catturare dal fascino di altre “piccole perle” della nostra zona. Le immagini sono di carattere naturalistico, storico e ambientale. Se state programmando il vostro prossimo viaggio o se vi accingete, più semplicemente, a compiere una ritemprante passeggiata nel parco dell’Abbazia, vi invitiamo ad entrare nel nostro ufficio.

 

Si ringrazia il Gruppo Fotoamatori Codigoro per il supporto tecnico e per la gentile collaborazione.

Autunno e la magia del Delta del Po – escursioni in barca

AUTUNNO E LA MAGIA DEL DELTA DEL PO – ESCURSIONI IN BARCA

 

L’estate è giunta al termine, ma le temperature ancora miti nelle ore centrali della giornata offrono la possibilità di godere appieno delle meraviglie del territorio del Delta. Questo è il periodo migliore, dove la natura inizia a colorarsi dei suoi toni più pittoreschi, come un quadro d’autore e presenta il meglio di sè: terra e acqua in una fusione incessante. E’ l’ultimo mese utile per poter effettuare un’escursione in barca, prima del rigore dell’invernale.

 

 

Le imbarcazioni partono dal Porto di Goro o Gorino.

Ci si addentra in percorsi esclusivi, itinerari suggestivi per chi desidera ammirare scorci di natura ancora incontaminata, è possibile navigare ascoltando i suoni della natura e rilassare la mente sentendo il profumo del mare in autunno.

La navigazione prosegue verso la Lanterna Vecchia, un vecchio faro distrutto durante la seconda guerra mondiale e successivamente ristrutturato a Osservatorio Ornitologico, all’imbocco dell’Oasi naturale protetta del Mezzanino.

 

 

Le escursioni sono consigliate a tutti, in primis agli amanti del birdwatching e di ecosistemi dove trovano rifugio numerose specie di uccelli acquatici, tra cui gli Aironi bianchi, rossi e cinerini, falchi di palude, gli eleganti fenicotteri rosa, cormorani, cavalieri d’Italia.

Si effettueranno a bordo di piccole imbarcazioni che permettono di navigare a basso impatto ambientale per non intaccare il delicato ecosistema, attraverso i fitti canneti si naviga alla volta della Sacca di Goro dove potrete vedere gli impianti di vongole e cozze, che qui trovano l’habitat ideale per la loro coltivazione.

Infine, si prosegue sino alla Foce, ammirando l’Isola dell’Amore, dove solitario e quasi romantico, primeggia il Faro di Goro e l’Isola dei Gabbiani.

 

 

INFORMAZIONI

  • Ufficio Informazioni ed Accoglienza Turistica  Goro

Tel: 335 1720739

E-mail: iat.@comune.goro.fe.it

  • Ufficio Informazioni ed Accoglienza Turistica  Abbazia di Pomposa

Tel: 0533 719110

E-mail: iat.pomposa@comune.codigoro.fe.it

 

Apertura Campanile Abbazia di Pomposa primavera 2018

Apertura Campanile Abbazia di Pomposa primavera 2018

Apertura Campanile Abbazia di Pomposa primavera 2018: a partire dal 24 marzo 2018 fino al 17 giugno 2018 sarà possibile salire sul Campanile dell’Abbazia di Pomposa grazie a “Primavera Pomposiana”, attività organizzata da APE – Associazione Pomposa Eventi.

La Torre Campanaria di Pomposa sarà aperta il sabato, la domenica e i giorni festivi dalle ore 10.00 alle ore 12.45 e dalle 15.30 alle 18.15 e in notturna in occasione di iniziative particolari.

Il Campanile dell’Abbazia di Pomposa, innalzato nel 1063, è alto 48 metri e presenta al suo interno 9 piani. Per raggiungere la cima occorre percorrere 201 gradini.

Per maggiori informazioni: APE – Associazione Pomposa Eventi  – info@ape.abbaziadipomposa.it

Chiusura Castello Estense di Mesola dall’08/01/18 per lavori di ristrutturazione

castello estense di mesola chiusura

Castello Estense di Mesola chiusura 2018

Il Castello Estense di Mesola e l’Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica di Mesola in occasione delle festività natalizie osserveranno i seguenti orari:

  • Domenica 31 dicembre 2017 aperto dalle 9.30 alle 12.30 e chiuso nel pomeriggio;
  • Lunedì 1 gennaio 2018 chiuso tutto il giorno;
  • Sabato 6 gennaio 2018 aperto dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30.

Inoltre, il Castello Estense di Mesola sarà chiuso ai visitatori per importanti lavori di ristrutturazione a partire da lunedì 8 gennaio 2018.

Il Castello Estense di Mesola riaprirà al pubblico domenica 22 aprile 2018.

Dal 22 aprile 2018 l’accesso al Castello Estense di Mesola, e quindi il Museo del Bosco e del Cervo, sarà ripristinato con un percorso obbligatorio che dà la possibilità di accedere direttamente al primo e al secondo piano.
Purtroppo, per i lavori che ancora vedono interessato il piano terra, l’accesso ai disabili (salita ai piani superiori con ascensore) non sarà possibile fino a termine dei lavori previsto per il mese di luglio.
Back To Top