Goro e dintorni

Goro e dintorni Torre-Palu

Torre Palù

Torre Palù, risalente alla prima metà del Settecento, fu costruita per garantire lo scolo a mare del Canal Bianco ed impedire la risalita delle acque marine con l’alta marea. Il nome Torre sta ad indicare il fatto che fu utilizzata anche per uno scopo difensivo. Il primo piano della strutturra venne utilizzato per le operazioni idrauliche, mentre il secondo piano come abitazione.

Goro e dintorni Lanterna-Vecchia

Lanterna Vecchia

La Lanterna Vecchia, costruita nel 1864, era l’antico faro che illuminava la via dei marinai. Fu eretta  in prossimità della foce, ma i progressivi depositi fluviali la allontanarono sempre di più dal mare e divenne quindi inutilizzabile per il suo scopo originario. Oggi è stata recuperata e viene impiegata come osservatorio naturalistico.

Goro e dintorni Faro-di-Goro

Faro di Goro

Il Faro di Goro fu costruito nel 1850 per sostituire l’ottocentesca Lanterna Vecchia. Esso sorge su una lingua di sabbia di recente formazione, chiamata “Scanno” o “Scannone”, è alto circa 22 metri ed ha un fascio luminoso di 10 miglia. Il Faro di Goro è raggiungibile con mezzi nautici.

Goro e dintorni Sacca-di-Goro

Sacca di Goro

La Sacca di Goro, facente parte del Parco del Delta del Po, è un’ampia laguna che si estende per circa 2000 ettari tra il Po di Goro e il Po di Volano. Essa è nota per l’itticoltura, in particolar modo per la produzione di vongole, che trovano in questo ambiente un habitat ideale per svilupparsi.

Goro e dintorni Isola-dell'amore

Isola dell’Amore o Scanno di Goro

L’Isola dell’Amore, detta anche Scanno o Scannone di Goro, è formata da una lingua di sabbia nella quale si formano delle dune, sempre in movimento a causa di venti e maree. La vegetazione è composta da canneti, Calichieto e Agripireto. Per quanto riguarda la fauna, invece, trovano un habitat ideale per nidificare la beccaccia di mare, il fraticello e le rondini di mare.

Back To Top